Terapie fisiche manuali

RPG - RIEDUCAZIONE POSTURALE GLOBALE

Un metodo di riabilitazione rivoluzionario che nasce da ricerche biomeccaniche e neurofisiologiche, il cui obiettivo è quello del ripristino globale dell’equilibrio statico e dinamico del corpo, a volte compromesso.

Il trattamento è basato su posture di stiramento progressivo attivo dei muscoli antigravitari (statici e di natura fibrosa), interamente gestite dall'esperto della terapia RPG, e accompagnato dalla partecipazione attiva del paziente.

Durante la postura vengono messi in tensione tutti i muscoli retratti, che sono stati interessati da una lesione.
Taping Neuromuscolare

Taping Neuromuscolare

Detto anche NMT (NeuroMuscular Taping), consiste in una tecnica di applicazione di un nastro adesivo elastico (Tape) sulla cute, con effetto terapeutico diretto a livello locale e per via riflessa, anche a distanza.

L'applicazione riduce il dolore e facilita il drenaggio linfatico, agevolando dei movimenti della cute e dei muscoli - effetto biomeccanico terapeutico sulle zone trattate, con effetti indiretti sulla circolazione venosa e linfatica.

METODO MAITLAND

Il concetto Maitland si basa su una valutazione dettagliata dei disturbi neuro-muscolo-scheletrici funzionali dell'apparato locomotore e del sistema nervoso. Oltre alle articolazioni ed alle fasce muscolari vengono valutati con particolare attenzione anche tutti gli aspetti inerenti la funzionalità del sistema nervoso periferico e centrale.

La terapia manuale che sposa il Concetto Maitland  viene praticata da fisioterapisti specificatamente formati e altamente qualificati e rappresenta una delle metodiche più all'avanguardia in questo campo.

È una terapia che inquadra le problematiche su cui intervenire in modo preciso e si fonda su specifiche scelte terapeutiche partendo da un esame analitico dettagliato ed una specifica valutazione del paziente, propedeutica alle scelte di trattamento per risolvere stati dolorosi o problemi di movimento.

Il metodo Maitland è indicato nel trattamento di:

  • dolori di schiena e problemi discali
  • dolore al collo e problemi della regione cervicale
  • artrosi - dolore e rigidità per esempio alle anche, alle ginocchia, e alla schiena
  • dolori del viso, cefalea, dolore della mascella
  • irritazione del nervo che causa, ad esempio, insensibilità o formicolio nelle dita o sciatica
  • dolore al ginocchio dovuto, ad esempio, a problemi di menisco o di legamento
  • problemi al gomito, come gomito del tennista o del golfista
  • problemi nel polso e nella mano, come fratture, sindrome del tunnel carpale, distrazioni e distorsioni
  • problemi di caviglia e di piede, come lesioni di tendini e legamenti
  • disturbi vertebrali acuti e cronici, comprese le sindromi radicolari
  • disfunzioni cranio-facciali (problemi articolazione temporo-mandibolare, cefalea)
  • patologie articolari degenerative delle articolazioni periferiche
  • interessamento dei tessuti molli delle articolazioni periferiche (gomito del tennista, cuffia dei rotatori, tendine d'Achille)
  • problematiche dei nervi periferici (sindrome tunnel carpale, sindrome tunnel tarsale, neuroma di Morton)
  • stati post-chirurgici a seguito di protesi articolari, osteotomie, osteosintesi, suture legamenti, chirurgia della colonna vertebrale

Massoterapia

MASSOTERAPIA ciatrizzante
Nei massaggi linfodrenanti, l’accelerazione del flusso linfatico, favorisce il drenaggio della linfa ristagnante e delle sostanze ad azione irritante, che impediscono la detersione di un'eventuale ferita.
L’arrivo di linfa “fresca” apporta alla ferita anche
principi nutritivi con azione ricostruttiva del tessuto - che favoriscono la cicatrizzazione.
La 
massoterapia cicatrizzante, si utilizza in caso di ustioni, piaghe da decubito e quando si presenti la formazione di cheloidi cicatriziali dopo degli interventi chirurgici.
Utile anche nel trattamento di
ferite in persone affette da diabete.
MASSOTERAPIA decontratturante
Tramite la massoterapia, si svolge un massaggio decontratturante, eseguito percontrastare le contratture muscolari. 
I muscoli, spesso dietro una sollecitazione anomala delle fibre, possono contrarsi, provocando una tensione eccessiva e continua: la contrattura muscolare. 
Il trattamento richiede appositi esercizi eseguiti da un fisioterapista e una serie di 
massaggi decontratturanti, utili ad alleviare il dolore, ma anche da eseguire a scopo preventivo, per alleviare tensioni muscolari e stress.
La 
massoterapia decontratturante è localizzata nella parte del corpo da trattare, con manovre specifiche di pressione e sfregamenti, per sciogliere la contrattura.
Si utilizzano oli essenziali, per un trattamento di massoterapia che può andare da mezz'ora ad un'ora di massaggio.
Viene utilizzato anche per la riattivazione di centri nervosi e ossigenazione del corpo, favorendo l’eliminazione delle tossine.

MASSOTERAPIA di rilassamento
Per il benessere e il relax del corpo e della mente, la massoterapia produce una sensazione di benessere tramite massaggi rilassanti e mirati sui muscoli maggiormente contratti.
Il massaggio determina un effetto rilassante, oltre a produrre un miglioramento della vascolarizzazione e della circolazione linfatica, 
aumenta l’elasticità della pelle e muscolare e riesce ad alleviare il dolore con effetti sedativi.

LINFODRENAGGIO MANUALE METODO VODDER

Tale metodo di Linfodrenaggio Manuale è indicato come terapia d'elezione nell'approccio fisioterapico di alcune patologie specifiche del sistema linfatico.

La specifica manualità del massaggio Vodder esplica il suo 
effetto a livello dei tessuti superficiali (cute e sottocute).
L'alternanza di pressione esercitata manualmente, stimola un drenaggio che favorisce lospostamento di liquidi, proteine e cellule immunitarie con eliminazione di scorie a beneficio della circolazione dei tessuti.

contattaci

Torna su